Località:

Il comune di Pontedera, si trova nella pianura che si sviluppa dalla sponda meridionale del fiume Arno, all’altezza della confluenza del fiume Era. Il territorio era abitato fin dal Neolitico, come ci suggeriscono alcune scoperte archeologiche, ed è inoltre accertato che, sul finire del I secolo, vi fosse stanziata una colonia di Ottaviano. In un documento del 1171, si trova per la prima volta citata la comunità di Ponte Herae, sotto il dominio di Pisa. Verso la fine degli anni sessanta del duecento si ha notizia dell’esistenza del castello di Pontedera, la cui chiesa parrocchiale fu l’attuale Santuario del SS. Crocifisso. Le sue mura quadrilatere furono sventrate nel 1554 e, non più restaurate, furono poco a poco demolite.

Pontedera, fin dall’antichità, fu sottoposta agli allagamenti causati dall’Era e dall’Arno, che frequentemente rompevano gli argini, invadendo tutta la piana.
Tra il ‘600 e il ‘700, Pontedera entrò a far parte del Granducato di Toscana.

A partire dagli anni ‘20 del ‘900, il territorio vide crescere, a fianco dell’industria tessile, anche quella meccanica, grazie all’insediamento avvenuto nel 1924 della Società Piaggio di Genova che si occupava di costruzioni aeronautiche, e per questo, durante la Seconda Guerra Mondiale, la città subì pesanti bombardamenti. Con la fine del conflitto, la Piaggio fu riconvertita alla produzione civile, diventando parte integrante della città e costruendo un quartiere per i propri dipendenti.

Il comune di Pontedera è oggi punto nevralgico della Valdera, sia per la movida, soprattutto nei mesi invernale, sia per lo shopping.
Nei pressi del centro città, identificato spesso con il Corso Matteotti, è possibile visitare la Chiesa del SS. Crocifisso, edificato nel XIII secolo, il Duomo e la vicina Chiesa della Misericordia, entrambe di epoca ottocentesca.

La città è diventata negli ultimi anni polo dell’arte contemporanea.
Tra le strutture e installazioni principali si ricordano gli spazi della Villa Comunale Crastan, e le sculture permanenti dislocate in vari luoghi della città, come Piazza Garibaldi dove vengono esposte le panchine d’autore.
In questo originale museo all’aperto si segnalano il Muro di Baj, il Toro di Cascella, la Vespa di Trafeli, la Giovane donna di Vangi.

A Pontedera sono presenti anche due centri espositivi per l’arte e le attività culturali: il PALP, ricavato dagli spazi dell’ex Palazzo Pretorio e situato nel centro città, ed il Centrum Sete Sois Sete Luas, ricavato dall’ex archivio Piaggio e situato in Viale Rinaldo Piaggio 82, sede anche del nostro Ufficio Turistico della Valdera.
Per maggiori informazioni sugli orari di apertura e la programmazione espositiva si invita a visitare i siti ufficiali di PALP | Palazzo Pretorio Festival Sete Sois Sete Luas.

La città di Pontedera è oggi sede del Museo della Fondazione Piaggio “Giovanni Alberto Agnelli”, il quale, ricavato nel 2000 da una parte delle vecchie officine, espone numerosi modelli della Vespa, Ape e Gilera, oltre ad avere al suo interno un vasto archivio storico. Il Museo è diventato il più grande museo italiano dedicato alla moto e uno dei più grandi in Europa.
Il Museo è sempre aperto dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 18.00, ed ogni seconda e quarta domenica del mese, con il medesimo orario.
Nei mesi di luglio e agosto è aperto tutte le domeniche.
Per maggiori informazioni si invita a visitare il Sito Ufficiale del Museo Piaggio.

Anche l’attività teatrale è un punto di forza della città: il nuovo Teatro Era ospita la Fondazione Pontedera Teatro, conosciuta anche all’estero per la sua produzione sperimentale legato a Jerzy Grotowski, figura di spicco dell’avanguardia teatrale del novecento, che passò gli ultimi anni della sua vita proprio a Pontedera, dove morì nel 1999 .
Per la programmazione teatrale si rimanda al  Sito Ufficiale del Teatro Era .

Nei pressi della frazione de La Rotta si trova un piccolo Museo dei mattonai, presso il centro ricreativo “Il Mattone”, la cui storia è strettamente connessa alla fabbricazione dei mattoni, ottenuti dalla sabbie argillose dei fiumi Arno ed Era.
Per maggiori informazioni visitare il sito Il Mattone – Gruppo ricreativo.

At the southern bank of River Arno there is Pontedera, precisely at the confluence with River Era.
In a document of 1171 we see for the first time the quote of the city as Ponte Herae, under the control of Pisa.
There was a castle whose church was the present Sanctuary of SS.Crocifisso.
From ‘600 and ‘700 Pontedera became part of Grand Duchy of Tuscany.

In 1924 the Piaggio Society of Genoa established in Pontedera, producing aeronautics constructions and because of this Pontedera was bombarded during the World War II. After this period the Society changed toward a civil production and built a village for its employees.

 

In the city centre you can visit the Church of SS.Crocifisso, the Cathedral, and the Church of Mercy.
It is a city full of art, as you can see in Villa Comunale Crastan and around the city, like Garibaldi Square with the bench’s author, the Baji’s wallBull of Cascella, the Vespa of Trafeli.

In Pontedera there are also two art centre: PALP, located in the ex Pretorio Palace and Centrum Sete Sois Sete Luas, located i the ex archive of Piaggio, in Rinaldo Piaggio, 82 Boulevard.
More informations for the open hours end event on PALP | Palazzo Pretorio and Festival Sete Sois Sete Luas.

In 2000, from ex Piaggio officines, was born the Museum of “Giovanni Alberto Agnelli” Piaggio Foundation with the exposition of the Vespa, the Ape and Gilera.
Open from Tuesday to Saturday from 10.00 am to 6.00 pm and every second and fourth Sunday of the month. During August and July is open every Sunday.
More information on  Museo Piaggio.

In Pontedera you can find even the theatrical activities: Era Theatre hosted the Pontedera Theatre Foundation.
Here the official site Teatro Era

Near Pontedera, in La Rotta, there is a Museum of brick connected to the fabrication of bricks obtained from the clay sand of River Arno and River Era.




Piaggio Museum

Dal 2000 il Museo Piaggio occupa i locali dell'ex attrezzeria esponendo pezzi della produzione ferroviaria e aeronautica prebellica e della collezione Piaggio

Street Art in Pontedera

Nel 2015 dalla collaborazione con il Comune di Pontedera, nasce CITY COLORS CORRECTION un progetto di arte urbana legato alla riqualficazione di quartieri popolari della città.

“Origine Vespa”

Due differenti blocchi, un mix di diversi materiali, vogliono rappresentare le forme della Vespa alludendo alla dimensione del lavoro dell'uomo

Santuario del SS. Crocifisso

Costruita nel XII secolo e sottoposta a varie trasformazioni, dovete anche ai danni provocati dai bombardamenti dell'ultima guerra, presenta all'interno importanti opere artistiche

The art along the Street of Pontedera

Pontedera è una città ricca d'arte. Girandola a piedi possiamo ammirarne le bellezze, come lungo il Corso Matteotti dove vediamo rappresentate due sculture

Author’s seats in stone

Un progetto nato per creare un luogo dove potersi soffermare e rilassare. Ha incluso 16 artisti internazionali di arte contemporanea che hanno dato vita a differenti sedute

PALP- PALAZZO PRETORIO

Situato nel cuore storico della città, ospita mostre temporanee e, al terzo piano, vi sono i locali delle ex carceri, visitabili e con possibilità di farvi eventi

Baj’s Wall

Il più grande mosaico d'Italia; un'esaltazione della libertà di dipingere vista come libertà di vivere, molti vi vedono anche la libertà di viaggiare, di muoversi

La Cantinetta dei vini

Specializzata in preparazione di pietanze tipiche della tradizione Toscana con ingredienti freschi e genuini provenienti direttamente dalle aziende del territorio

Centrum Sete Sois Sete Luas

Residenze artistiche, esposizioni di mostre, progetti internazionali e molto altro nei centrum Sete Sois Sete Luas.Un'esplorazione dei diversi linguaggi della cultura, la musica, l'arte, e molto altro

IL PICCOLO Rooms

Ospitalità, Qualità e Riservatezza, sono il biglietto da visita di queste sei camere ricavate in una bella palazzina del centro.

Teatro Era – Pontedera

Uno dei capisaldi della sperimentazione teatrale italiana

MTB AND TREKKING PATHS PONTEDERA

Girare per Pontedera e dintorni a piedi o in bici.. ecco alcuni sentieri da poter fare in mezzo alla natura alla scoperta del nostro territorio

Amalia laghi & Wakeboard

Ai laghi ex Fornace Braccini puoi rilassarti prendendo il sole in spiaggia,fare passeggiate,mangiare al ristorante e vivere l'esperienza del wakeboard

Chocolate tasting in Pontedera

Un modo alternativo per girare Pontedera: visita le tre cioccolaterie e gusta i loro prodotti. Amedei, Chocolatl e Angiolini cioccolateria!

5 days in Valdera

Un tour ricco di degustazioni, alla scoperta dei prodotti tipici locali; ma anche un tour culturale con il Museo Piaggio e il Teatro di Andrea Bocelli

School trip in Valdera

Da Pisa a Calci passando da Vinci per arrivare a Pontedera e al Museo Piaggio... tra arte, storia e innovazione

Good food, more mood

Assaggi di cioccolata, tour tra macellerie,il fornaio,il pastificio e la caccia al tartufo.Hai svuotato lo stomaco per riempirlo con queste leccornie?

Enjoy the beauty with (HE)ART

L’arte come fil rouge della Valdera. Alla scoperta delle bellezze di Pontedera, Lari e Lajatico con il Teatro del silenzio di Andrea Bocelli e il borgo di Palaia

Keep your leg strength and enjoy the nature

A passeggio tra le colline della Valdera… a cavallo e in volo!

Nature and Vespa. Is there a better combo?

Quale miglior modo di godersi la natura della Valdera girandola in sella ad una Vespa? Visiterai anche borghi antichi per poi rilassarti alle terme.

Chiudi
Chiudi
Chiudi
Chiudi
Chiudi
Chiudi
Chiudi

Menu Cerca per filtri